top of page
  • Immagine del redattoreKamala Yoga Studio

MANTRA DEL KUNDALINI YOGA

SECONDO GLI INSEGNAMENTI DI YOGI BHAJAN


Domenica 21 Giugno, ore 10.00-12.00

Insegnante Milena Vaghi


I mantra sono antichissime e speciali sequenze di suoni in sanscrito, raggruppate in sillabe o parole più complesse, che formano delle formule sonore con il potere di calmare e cambiare in profondità la struttura della mente.

Si dice che ogni cosa, incluso l'universo, abbia avuto origine dal suono, da un codice sonoro specifico, e che sia determinata dalla qualità vibratoria che gli ha dato origine e che la compone. I mantra hanno il potere di ricondurci a questa vibrazione originaria permettendoci l'integrazione, un senso di pace e consapevolezza profonda.

Perché abbia effetto un mantra non è necessario comprenderne il significato ma riprodurne al meglio la pronuncia e cantarli con devozione e fede.



Nella pratica Kundalini i mantra sono molto importanti, infatti ogni classe si apre e si chiude con mantra specifici e anche durante la sessione si fa uso di mantra. Vediamone brevemente alcuni oltre al famosissimo Sat Nam:


Il mantra di apertura: L’Adi Mantra (x3)


ONG NAMO

Mi inchino al Tutto

GURU DEV NAMO

Mi inchino al Maestro interiore


Questo mantra ci connette con l'origine che è in noi, con il più adatto stato di coscienza per praticare e ci apre con gratitudine all'insegnamento che stiamo ricevendo.


Mangala Charan Mantra (x 3):

AD GUREH NAMEH

Mi inchino alla Saggezza originaria JUGAD GUREH NAMEH

Mi inchino alla Saggezza che non ha tempo SAT GUREH NAMEH Mi inchino alla vera Saggezza SIRI GURU DEV EH NAMEH Mi inchino alla grande Saggezza che non ha forma


Questo è un mantra che invoca l'energia protettiva dell'Universo. Infatti mette in comunicazione con il proprio scopo personale e con la saggezza interiore di cui si ha bisogno per eccellere, pulisce dal dubbio e apre a ricevere aiuto e protezione.


Mantra per la Meditazione:


SAA–TAA-NAA–MAA

RAA–MAA–DAA–SAA

SAA–SE–SO–HANG


Questo mantra può essere utilizzato in diversi momenti della pratica e anche in meditazione, magari in abbinamento a mudra specifici.

Richiama nella prima riga i suoni primordiali dell'universo che simboleggiano l'infinito e il ciclo della vita con nascita, trasformazione e rinascita, mentre nelle righe successive evoca la sintonizzazione e unione di sè con l'universo.


Potete ascoltare i primi due mantra cliccando su questo link


NOTA BENE: per lo studio approfondito del significato e la corretta vibrazione del suono si consiglia di seguire un insegnante qualificato.

コメント


bottom of page